Ius Soli

Immagine

Ius Soli

Ieri pomeriggio al Gianicolo l’aria era tersa e il sole si accingeva a tramontare. Ho fatto una foto vagamente patriottica, visto anche il luogo risorgimentale, all’ombra della statua equestre di Giuseppe Garibaldi. Il venditori ha sulla spalla il mazzo di rose che compongono una curiosa bandiera di spine: bianca rossa e verde, in lontanza c’è l’Altare della Patria… ma lui mi pareva un magrebino e non so quanto la Bocassini (http://www.ilpost.it/2013/05/13/boccassini-e-la-furbizia-orientale-di-ruby/) lo potrebbe giudicare furbo… E’ una specie di manifesto alla ius soli!

Annunci

10 Anni Senza Marco

Immagine

10 Anni Senza Marco

Ci sono momenti in cui si pensa che il tempo sia volato. Quando una persona ti manca spesso, questo tempo è più lungo e pesante. 10 anni fa se ne andava un amico tra i più cari. So che se ci fosse stato avrei trovato una grande persona con cui discutere, confrontarmi, cazzeggiare. So che con lui i miei pensieri, la mia vita, le mie scelte, il mio mondo sarebbe stato migliore.

Il Bicchiere di Bersani

Immagine

Il Bicchiere di Bersani

Ma alla fine della fiera, quanto sarà mezzo vuoto il bicchiere di Pier Luigi Bersani? La scelta di una campagna elettorale così sotto tono davvero sarà apprezzata dall’elettorato? Si tratta di una scelta? Insomma la cosa più positiva che c’è stata sulla comunicazione elettorale è incidentalmente la scelta di Benedetto XVI di rinunciare all’ultima frazione della sua missione. Il vero mattatore, purtroppo (non abbiamo ancora visto l’ultima settimana) è stato Beppe Grillo, l’altro show men in campo.

Poi Una Volta (3)

Immagine

Poi Una Volta (3)

Poi una volta arrivò il giorno di appendere le scarpette al chiodo. La chiamammo “L’Ultima Partita del Millennio”. Si scelse una data evocativa: il 26 dicembre 1999. Il campo era quello de La Stalla. Giocammo al limite delle nostre possibilità, il primo tempo cominciò con un sole che prometteva una temperatura accettabile. Man mano che passava il tempo la temperatura scendeva e all’inizio del secondo tempo cominciò a nevicare e il termometro, di lì a poco scese sotto lo zero. Analogo andamento aveva anche il risultato che si fermò con un rigido -5. Un finale di partita da dimenticare. Alcuni continuarono a giocare anche negli anni successivi. Per me furono gli ultimi 90 minuti dentro il campo. La sera, dopo la grande fatica, una cena natalizia, se non ricordo male a Varignana.

Nulla Resterà Impunito

Immagine

Nulla Resterà Impunito

Michele Serra, si divertì come un matto e l’iniziativa politica di cui si fece promotore andava presa con il massimo di ironia possibile. Ma qui non si dimentica e si prende a prestito il titolo di una rubrica del settimanale di resistenza umana: Nulla Resterà Impunito. Correva l’anno 1995 e a vederla oggi, questa foto, mette una certa inquietudine. Quella sera, la magica previsione del divino Otelma a Montecchio, alla Festa di Cuore, diceva che quel terzetto avrebbe vinto le elezioni politiche e avrebbe governato l’Italia. Non fu proprio così, anche se si parlò di desistenza e certamente – in un altro sistema elettorale – i numeri ci hanno fatto molto soffrire… Più che una previsione, postare oggi questo scatto è un monito per Gigi Bersani a non commettere gli stessi errori. Sarebbero fatali per lui.